logo

Didattica della Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale

Anno Accademico 2020/2021

Schede ECTS

 
FTIS - Specializzazione
II Licenza  
 
Storia della spiritualità contemporanea: «Preghiera e preghiere nella Commedia di Dante»
Codice del Corso
S-20TSP04
Corso Integrato
Storia della spiritualità contemporanea
Docenti
Ballarini Marco
Anno di corso
S
Semestre
ECTS
3
Ore
24
Lingua in cui viene erogato il corso
Italiano
Modalità di erogazione del corso
Convenzionale
Tipologia di insegnamento
Non definito
Tipo Esame
Prova Orale
Metodo di Insegnamento
Didattica formale/lezioni frontali
Programma

Il corso sarà introdotto da una sintetica presentazione generale della Divina Commedia e procederà poi con

  1. Analisi critica dei testi riguardanti la preghiera nel Purgatorio con il confronto tra liturgia terrestre e liturgie della montagna della purificazione.
  2. Riflessione sulle richieste di suffragio e modalità per la loro efficacia. Il primato della grazia.
  3.  La liturgia della lode nel Paradiso; la manifestazione dell’amore grato e della pienezza della comunione.
  4. Analisi di alcune preghiere, in particolare il Padre nostro dei superbi (Purgatorio XI) e la Preghiera alla Vergine di san Bernardo (Paradiso XXXIII).
Obiettivo

Il corso intende mettere in contatto diretto con l’universo e il linguaggio di Dante illustrando l’importanza del tema preghiera nelle sue varie forme e il pieno manifestarsi in esso della comunione dei santi con il coinvolgimento del mondo terreno, di quello della purificazione e della beatitudine. 

Avvertenze

Il corso prevede essenzialmente lezioni frontali da parte del docente, lasciando però, qualora gli studenti lo desiderassero, la possibilità di interventi seminariali. Il colloquio d’esame partirà da una tesi scelta dallo studente (anche in base a eventuali approfondimenti personali), a cui il docente cercherà di allacciare altre parti del corso in vista di un confronto che conduca a delle sintesi ragionate.

Bibliografia

Strumento indispensabile per seguire le lezioni è, ovviamente, Dante Alighieri, La Divina Commedia (in particolare Purgatorio e Paradiso).

Tra i “commenti” suggeriamo: U. Bosco – G. Reggio, Firenze, Le Monnier, 1979 e A. M. Chiavacci Leonardi, Milano, Mondadori (Meridiani), 1994.

Tra le “Letture”: Lectura Dantis Turicensis,  a cura di G. Güntert e M. Picone, Zurigo, 2001-2003 e Lectura Dantis Romana. Cento canti per cento anni, a cura di E. Malato e A. Mazzucchi, Roma, Salerno Editrice, 2014-2015.

Studi: E. Ardissino, Tempo liturgico e tempo storico nella “Commedia” di Dante, Città del Vaticano, Libreria Editrice Vaticana, 2009; Preghiera e liturgia nella Commedia. Atti del Convegno Internazionale di Studi, Ravenna, 12 novembre 2011, a cura di G. Ledda, Ravenna, Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali, 2013.