logo

Didattica della Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale

Anno Accademico 2020/2021

Schede ECTS

 
FTIS - Specializzazione
II Licenza  
 
Morale speciale - I: «Spirito e libertà: fondamenti biblici della teologia morale»
Codice del Corso
S-20TM03
Corso Integrato
Morale speciale - I
Docenti
Fumagalli Aristide
Anno di corso
S
Semestre
ECTS
3
Ore
24
Lingua in cui viene erogato il corso
Italiano
Modalità di erogazione del corso
Convenzionale
Tipologia di insegnamento
Non definito
Tipo Esame
Prova Orale
Metodo di Insegnamento
Didattica formale/lezioni frontali
Obiettivo

Nella consapevolezza che la Sacra Scrittura è la «sorgente viva e feconda della dottrina morale della Chiesa» (Giovanni Paolo II, Veritatis splendor, 28), il corso ne affronta lo studio con l’intento di abbeverare la teologia morale alla sua fonte biblica. Fuor di metafora, l’intento perseguito nel corso è di reperire e illustrare i fondamenti biblici sui quali edificare sistematicamente la riflessione teologica sull’agire morale.

Programma

L’agire morale dell’uomo è propriamente tale quando è innervato dalla libertà, che secondo la Rivelazione cristiana è suscitata e alimentata dallo Spirito: «Dove c’è lo Spirito del Signore, c’è libertà» (2Cor 3,17). Spirito e libertà sono i fondamenti dell’agire morale che lo studio teologico della Sacra Scrittura rinviene e mette in evidenza.

L’architettura del corso prevede anzitutto un ingresso di carattere metodologico, in cui si presenterà l’approccio canonico, ritenuto più adatto per un’ermeneutica teologico-morale della Sacra Scrittura, e si individueranno le articolazioni della poetica biblica (I). Il corso entrerà quindi nel vivo della Sacra Scrittura concentrando primariamente l’attenzione sul racconto della Pasqua di Gesù, centro gravitazionale della storia della salvezza e chiave di lettura della sua attestazione nella Scrittura (II). I dinamismi moralmente rilevanti evinti dai testi pasquali verranno quindi rintracciati, ai diversi gradi dell’attestazione biblica, secondo la scansione che nell’Antico Testamento contempla: Legge (III), Profeti (IV), Scritti sapienziali (V); e nel Nuovo Testamento considera: Vangeli (VI) e Scritti protocristiani (VII).

A seguito dell’attenzione dedicata a ciascuna partizione del canone biblico, verrà infine proposto un quadro sintetico dei contenuti, che raffigurerà la visione biblica dell’identità morale, fondata sull’interazione tra Spirito e libertà (VIII).

Avvertenze

Il metodo di lavoro prevede lo svolgimento del corso da parte del docente attraverso lezioni frontali, che intenderebbero promuovere la partecipazione attiva degli studenti con domande e osservazioni in ordine alle opportune chiarificazioni e agli auspicabili sviluppi della riflessione, e mediante l’indicazione di percorsi tematici e sussidi bibliografici per l’approfondimento personale. L’acquisizione dei contenuti è affidata allo studio personale, che potrà avvalersi della lettura dei testi indicati durante le lezioni. La verifica della competenza appresa durante le lezioni avverrà tramite una prova orale di esame dopo la frequentazione del corso.

Bibliografia

A. Fumagalli, Dove c’è lo Spirito. Fondamenti biblici della teologia morale (= Etica Teologica Oggi), EDB, Bologna 2020; C. Breitsameter, – S. Goertz (edd.), Bibel und Moral - ethische und exegetische Zugänge, Herder Verlag GmbH, Freiburg Basel Wien 2018; Y.S. Lúcás Chan – F.J. Keenan – R. Zacharias (edd.), The Bible and Catholic Theological Ethics (= CTEW Series Book), Orbis Books, Maryknoll New York 2017; G. De Virgilio, Bibbia e teologia morale. Paradigmi ermeneutici per il dialogo interdisciplinare (= Studi di teologia 17), EDUSC, Roma 2013; Pontificia Commissione Biblica, Bibbia e morale. Radici bibliche dell’agire cristiano (= Documenti Vaticani), Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2008; W.C. Spohn, What are They saying about Scripture and Ethics?, Mahwah, New Jersey, Paulist Press, 19952.