logo

Didattica della Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale

Anno Accademico 2020/2021

Schede ECTS

 
FTIS - Specializzazione
II Licenza  
 
Ebraismo: «Il pensiero dello Zohar - II»
Codice del Corso
S-20EBR01
Corso Integrato
Ebraismo
Docenti
Alborghetti Patrizio
Anno di corso
S
Semestre
ECTS
3
Ore
24
Lingua in cui viene erogato il corso
Italiano
Modalità di erogazione del corso
Convenzionale
Tipologia di insegnamento
Non definito
Tipo Esame
Prova Orale
Metodo di Insegnamento
Didattica formale/lezioni frontali
Obiettivo

Il corso si propone di analizzare i concetti fondamentali e la comprensione della realtà secondo il pensiero mistico presente nel Libro dello Zohar. In particolare si mostrerà la rilettura operata da questo grande testo della tradizione ebraica – uno dei più splendidi commenti secondo il senso misterico alla Torah – dei principali concetti della tradizione biblica e rabbinica. Si sottolineerà anche come questa riflessione sul Signore della storia sorse in reazione al pensiero filosofico, che tendeva a restringere Dio nel campo dell’innominabile.

Programma

Il pensiero mistico è l’aspetto sperimentale della fede ebraica, la possibilità, secondo quanto affermato nel versetto nove del Salmo 34, di gustare e vedere la bontà del Signore. Il fedele, dopo aver accostato il suo Dio attraverso le molteplici vie della sua vita, ossia quella dei precetti, della preghiera e dello studio, giunge ad “assaporarLo” pienamente e a unirsi a Lui.

Nel corso della vita del popolo ebraico sono molteplici i sentieri tracciati, attraverso i quali il credente è giunto sino ai livelli più alti dell’essere, tuttavia un testo in particolare riveste un significato unico, vale a dire Il libro dello Zohar. Questo testo, che nelle ricerche moderne è contrapposto alla tecnica profetica o estatica di Avraham Abulafia, si caratterizza per una dettagliata descrizione del mondo divino attraverso le differenti proprietà del Signore di Israele, che si manifesta a partire dalla creazione del mondo. Ed è proprio la realtà di Dio l’oggetto principale di questa mistica teosofica, e in particolare il Suo lato dinamico, come è caratterizzato dalle sue manifestazioni, nominate attraverso le dieci Sefiroth. La vita interiore di Dio non è tuttavia separata da tutto ciò che da essa proviene; il mondo che si apre a partire dall’ultima Sefirah, ossia da quell’aspetto di Dio che è chiamato anche con il termine rabbinico Shekhinah, è il mondo della mistica della Merkavah, ma è soprattutto il mondo dell’uomo, che con il suo Signore è coinvolto nella redenzione di ogni aspetto di ciò che esiste.

Avvertenze

Il corso, dopo aver presentato una sintesi del pensiero mistico, delineerà le principali tematiche presenti nel Libro dello Zohar: la divinità e le sue manifestazioni, con particolare attenzione alla Shekhinah, le forze del male, la creazione, gli angeli, il mondo e l’uomo.

Bibliografia

Giuseppe Laras, La mistica ebraica, Jaca Book, Milano 2012; Maurice-Ruben Hayoun, Lo Zohar. Alle origini della mistica ebraica, Jaca Book, Milano 2011; Zohar. Un’antologia commentata del massimo testo cabbalistico, a cura di D.C. Matt, Giuntina, Firenze 2011; The Zohar, Translation and Commentary by D.C. Matt, Voll. i-xii, Stanford University Press, California 2016.