logo

Didattica della Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale

Anno Accademico 2020/2021

Schede ECTS

 
FTIS - Istituzionale
I Baccalaureato  
 
Teologia dei sacramenti - II
Codice del Corso
I-TS09
Corso Integrato
Teologia dei Sacramenti - II
Docenti
Caspani Pierpaolo
Anno di corso
Semestre
ECTS
3
Ore
24
Lingua in cui viene erogato il corso
Italiano
Modalità di erogazione del corso
Convenzionale
Tipologia di insegnamento
OBBLIGATORIO
Tipo Esame
Prova Orale
Metodo di Insegnamento
Didattica formale/lezioni frontali
Obiettivo

Il corso intende presentare metodologie diverse di approccio ad alcune tematiche sacramentali.

Programma

Il corso intende presentare metodologie diverse di approccio ad alcune tematiche sacramentali.

A tale scopo il corso si articola in due moduli sostanzialmente indipendenti. Il primo (8 ore) considera le dispute medievali, incentrate sul rapporto tra il pane e vino dell’eucaristia e il corpo e sangue di Cristo. Partendo dalla controversia tra Pascasio Radberto e Ratramno (IX secolo) e passando attraverso le vicende che vedono protagonista Berengario (XI secolo), il discorso approda alla presentazione della soluzione tommasiana che, utilizzando con libertà gli strumenti offerti dalla metafisica aristotelica, riesce a trovare un punto di equilibrio tra una prospettiva fisicista e una visione puramente spirituale del sacramento eucaristico. Il secondo modulo (16 ore) presenta alcune voci emblematiche della teologia del XX secolo che esprimono approcci diversi alla realtà del sacramento. Imprescindibile è il riferimento al pensiero di O. Casel, di cui si vuole evidenziare soprattutto l’originale procedimento mistagogico, nella sua tensione dialettica con le istanze di tipo logico-concettuale, fatte valere da K. Rahner. Le altre due voci che consideriamo sono quelle di L.-M. Chauvet, con la sua marcata attenzione alle scienze umane, e di E. Jüngel, con la sua esigenza di caratterizzare l’irriducibile singolarità dell’agire rituale.

Avvertenze

Il corso si svolge sostanzialmente attraverso lezioni frontali che ne presentano i contenuti fondamentali, lasciando agli studenti l’integrazione di quanto esposto in classe mediante la lettura personale di uno dei testi degli Autori trattati. La verifica prevede la presentazione critica del testo scelto, integrata da una domanda volta ad accertare l’assunzione del quadro complessivo del corso.

Bibliografia

A. Bozzolo, Mistero, simbolo e rito in Odo Casel. L’effettività sacramentale della fede, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2003; Id., La teologia sacramentaria dopo Rahner. Il dibattito e i problemi, LAS, Roma 1999; L.-M. Chauvet, Simbolo e sacramento. Una rilettura sacramentale dell’esistenza cristiana, Elledici, Leumann (Torino) 1990; E. Jüngel, Segni della Parola. Sulla teologia del sacramento, Cittadella, Assisi 2002; S. Ubbiali, Il sacramento cristiano. Sul simbolo rituale, Cittadella, Assisi 2008.